None

Il software ERP è ancora oggi uno strumento fondamentale: grazie alla sua continua evoluzione, l'ERP assicura la piena operatività aziendale. Ma come si è raggiunto questo ruolo centrale? Focus dell'articolo di oggi è descrivere la storia dei sistemi ERP, dalla loro nascita ad oggi.

I sistemi ERP, Enterprise Resource Planning, costituiscono attualmente parte integrante del panorama aziendale, in quanto aiutano le imprese a semplificare processi e a gestire in modo efficace ed efficiente le loro operazioni.

La storia dei sistemi ERP si struttura nel corso di cinque decenni, approssimativamente dagli anni ‘70 sino ai giorni nostri. In questi anni molte sono state le novità introdotte e le sfaccettature che hanno attraversato il mondo dei sistemi ERP. Questi software sono stati sviluppati per soddisfare le esigenze di tutte quelle imprese che hanno all’interno dei propri processi logiche di produzione, vendita, acquisti e magazzino.

I sistemi ERP aiutano tutte quelle imprese manifatturiere che hanno bisogno di digitalizzare e di semplificare i propri processi. Ma come si sono evoluti tali sistemi?

1960 – La nascita dell’antenato dell’ERP: le soluzioni MRP

Con l'aumento della produzione nelle fabbriche, soprattutto in Italia, spinto dal benessere sociale portato dal boom economico e con l'elaborazione data dai primi computer, era necessario gestire e bilanciare la produzione e la conseguente domanda dei clienti. Questo portò alla creazione di un software noto come MRP: “Material Requirements Planning”, ovvero “Pianificazione dei fabbisogni materiali”. Questi primi programmi di calcolo permisero la pianificazione della produzione, l'acquisto dei materiali e la consegna dei prodotti. Utilizzando tali sistemi le imprese riuscirono a mantenere bassi i livelli delle loro scorte, il che a sua volta portò ad una riduzione conseguente di denaro investito nell’inventario.

Per essere competitive sul mercato le imprese avevano la necessità di abbassare i costi, soprattutto quelli demandati alla produzione. A tutt’oggi il Material Requirements Planning (MRP), viene considerato come il capostipite, il primo software di organizzazione della produzione ad essere impiegato come sistema informativo. L’MRP abilitava processi di organizzazione della produzione, permettendo la pianificazione del fabbisogno di materiali e dei cicli legati alla vendita: partendo dalla ricezione degli ordini sino alla gestione delle logiche di magazzino.

1970 – Consolidamento dell’MRP e nascita delle prime software house

Nel 1975, il software MRP era attivo in 700 aziende. Era accessibile solo ai grandi produttori e funzionava con enormi computer mainframe che non avevano nemmeno la potenza di calcolo di un laptop attuale. Nel 1972, nacque la prima azienda di sviluppo software per l’elaborazione dati il cui fine era creare software aziendali che funzionassero in tempo reale. In un'epoca dove la tecnologia era ancora molto acerba, il lavoro in tempo reale sembrava qualcosa di rivoluzionario che non era mai stato realizzato prima d’ora.

1979 - Nasce SAEP

Nasce SAEP Sistemi, software house italiana che offriva un prodotto dedicato alla funzione di amministrazione e paghe. Diventata poi SAEP Informatica, dal 1979 sviluppa un proprio sistema ERP dedicato alle molteplici funzioni aziendali: acquisti, vendite, produzione, magazzino; completo di contabilità e amministrazione.

1980 – L’evoluzione dell’MRP: nasce la tecnologia MRP II

Negli anni '80, la tecnologia MRP subì diversi sviluppi che ne incrementarono la capacità e la potenza, trasformandosi nella soluzione che molti chiamavano MRP II ovvero “Manufacturing Resource Planning”. L’esigenza di sviluppo di questo nuovo software nasceva dal contesto industriale, le imprese manifatturiere si concentrarono sulla varietà e sulla standardizzazione della produzione. L’implementazione di questa tecnologia permise di gestire più processi di produzione grazie all’aumento della capacità di memorizzazione dei dati dei dispositivi.

L’MRP II venne ideato quindi per analizzare e gestire un ingente mole di informazioni: la seconda generazione del software infatti, estendeva la possibilità di pianificare più aspetti e processi aziendali, come, ad esempio:

  • le risorse umane;
  • la produttività;
  • i processi finanziari;

L’MRP II è universalmente considerato come il primo vero sistema gestionale integrato, capace di scambiare informazioni nelle aree produttive e con molteplici aree aziendali. L’MRP II è quindi ritenuto comunemente come il vero e proprio antenato dei moderni sistemi ERP.

1990 – La fusione dell’MRP e MRP II: nasce il software ERP

Fu solo negli anni '90 che l'acronimo ERP (“Enterprise Resource Planning”, che letteralmente significa “pianificazione delle risorse d'impresa”) venne utilizzato per la prima volta. Esso descriveva il software che unificava le funzionalità delle tecnologie antenate MRP e MRP II, includendo altre peculiarità legate al back office e alla gestione aziendale. Questo significò che elementi delle società come la gestione della finanza e della contabilità, le risorse umane, la gestione dei progetti e del magazzino, venivano governate unicamente da un solo software.

Verso la metà degli anni '90, il sistema ERP venne sviluppato e distribuito da numerose software house, specialmente negli Stati Uniti d’America e in Europa.

Con l’incombente problema del famoso bug Y2K (meglio conosciuto come Millenium Bug) che avrebbe colpito tutti i computer su scala mondiale e anticipando l'imminente introduzione dell'euro, molte aziende verso la fine degli anni '90 si affrettarono ad aggiornare i loro sistemi di sicurezza. Le aziende più lungimiranti colsero l’occasione di aggiornare i propri sistemi di lavoro adottando nuove soluzioni ERP.

2000 – L’ERP si evolve: i cambiamenti introdotti dall’ERP II

L’anno 2000 scrisse una pagina importante nella storia dell’evoluzione dell'ERP: per la prima volta si parlò di tecnologia ERP II. Questo software permetteva a chi ne faceva utilizzo di accedere alle informazioni aziendali raccolte dalla suite ERP, in tempo reale. La descrizione di ERP II era quella di un software in grado di coordinarsi anche con sistemi esterni all'azienda. Ciò comportò l'integrazione della gestione della supply chain, della gestione delle relazioni con i clienti (CRM) e della business intelligence.

Negli anni 2000 inoltre, si creò un maggior consolidamento da parte delle software house, che grazie ad una serie di fusioni e acquisizioni riuscirono a cavalcare l’onda di cambiamento del settore fino ad arrivare al 2010, dove il settore dello sviluppo di software aziendali e gestionali venne dominato da un numero molto ridotto di fornitori affidabili.

Oggi - ERP, un software in continua evoluzione

Oggi i sistemi ERP sono ancora più avanzati e in continua evoluzione. Molte suite ERP sono basate sulla tecnologia cloud e hanno accesso remoto via Web tramite applicazioni avanzate utilizzabili anche sui dispositivi mobili. Una delle caratteristiche principali che hanno acquisito negli ultimi anni è l’estrema flessibilità con cui si possono adattare ad ogni esigenza aziendale e a molteplici settori industriali.

Ciascun componente di una suite ERP fornisce all'azienda che lo utilizza un potente strumento che gestisce un database condiviso di informazioni relative all'intera impresa, il tutto in tempo reale. I moderni sistemi ERP non riguardano solamente la produzione, la catena di approvvigionamento e le capacità finanziarie e contabili, ma comprendono anche altre funzioni come:

Il sistema ERP di SAEP Informatica

Dal 1979 sviluppiamo il nostro sistema ERP per semplificare il lavoro delle imprese italiane. L’ecosistema di SAEP è composto dalla suite ERP: S8 - Management e C8 - Finance software specificamente studiati per semplificare il lavoro di tutti i giorni.

  • S8 - Management è il prodotto ideale per tutte quelle realtà che fanno della gestione dei processi manifatturieri il loro core business: la suite è formata da 4 moduli: Acquisti, Vendite, Produzione e Magazzino.
  • C8 - Finance gestisce la contabilità semplificando le operazioni attraverso i suoi moduli: Civilistico Fiscale, Analitica, Provvigioni, Cespiti e Tesoreria.

Vuoi saperne di più? Contattaci!

Credit immagine: CONCEPT & GRAPHICS by NetworkDig360


Articoli correlati

schedule-planning-startup.jpg
Molti addetti ai lavori descriverebbero l'ERP tradizionale come un software orientato alla produzione: storicamente, è stato creato per semplificare specifici …
man-and-woman-at-a-factory.jpg
“Ho un prodotto complesso, con molte varianti e il mio reparto commerciale ci mette molto tempo per redigere un’offerta.Oltre tutto …
app_mobile.jpg
La gestione del magazzino è un aspetto molto importante per diversi settori produttivi: sebbene in teoria possa sembrare una questione …
produzione_su_commessa.jpg
Che i mercati siano in costante mutamento, non è una novità. Essi infatti rispecchiano usi, costumi e tendenze dei consumatori: …
chuttersnap.jpg
Che cos’è la logistica? Origini e storiaCon il termine Logistica ci si riferisce alla pianificazione, esecuzione e controllo dei prodotti …
incentivi-industria-40.jpeg
Il Piano Transizione 4.0 è l’iniziativa del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) per incentivare l’innovazione e l’adozione di percorsi digitali …
wms-software
Ogni direttore della logistica sa bene quanto sia importante assicurare il funzionamento dei propri depositi, ottimizzando i processi interni per …
duilio-federico-cloud-hosting.jpeg
Negli ultimi anni sono sempre più le aziende che decidono di adottare nuove soluzioni tecnologiche per rimanere competitive sul mercato …
business-process-management.jpeg
Oggi più che mai, per le aziende è essenziale monitorare ed efficientare costantemente i processi operativi. In un contesto digitale …
sistema MRP-pianificazione-SAEP
Per un’impresa manifatturiera, e in particolare per le organizzazioni che producono su larga scala, è fondamentale determinare la quantità esatta …
low-angle-portrait-of-people-using-tablet-in-server-room-while-doing-maintenance-work-in-data-center-copy-space.jpg
Oggi i mercati e le imprese sono sempre più data driven: per questo motivo, i dati e la loro gestione …
strumenti-commerciale20-saep
Il rinnovamento costante delle tecnologie in dotazione delle aziende non ha effetti soltanto sui processi operativi, ma spesso influenza anche …
gestione-dati-linee-guida
Digitalizzazione, automazione dei processi, 5G, Intelligenza Artificiale e Internet Of Things sono tutti temi abilitanti di quella che viene comunemente …
photo-1599949104055-2d04026aee1e.avif
Dagli albori dell’informatica moderna, che possiamo far risalire tra la fine anni ‘60 e i primi anni ‘70, il ruolo …
magazzino
Storicamente le funzioni del magazzino sono state quelle di deposito della merce: da un lato, offrire protezione ai prodotti per …
Data breach: i rischi e come difendersi
Nei contesti aziendali moderni il rischio di attacchi alle infrastrutture informative è molto alto: proteggere l’impresa da eventuali data breach …
schedulazione.jpg
Con il termine ‘pianificazione’ si intende genericamente l’analisi e la programmazione di attività in un determinato arco di tempo: in …
Supply Chain Management: cos'è e vantaggi - SAEP Informatica
Come applicare concretamente questa disciplina gestionale?Scopri in questo articolo come incrementare la competitività della tua azienda e migliorare la soddisfazione …
KPI gestione magazzino SAEP INFORMATICA
Di seguito scopriremo quali sono i KPI di magazzino più utili per valutare la velocità di movimentazione delle merci, l'utilizzo …
Supply-Chain-Logistica-differenze-strategia-SaepInformatica
In questo articolo chiariremo le differenze a partire dalle definizioni. Vedremo poi quali sono le attività, i ruoli e le …
Contattaci