KPI gestione magazzino | SAEP INFORMATICA

E’ difficile migliorare ciò che non viene misurato. Definire e monitorare opportuni KPI può rendere più efficiente il magazzino, trasformandolo in uno dei punti di forza della tua azienda.

Di seguito scopriremo quali sono i KPI di magazzino più utili per valutare la velocità di movimentazione delle merci, l'utilizzo degli spazi, l'accuratezza dell'inventario e la soddisfazione dei clienti. Soprattutto, vedremo come possono rendere i tuoi processi e le tue decisioni data-driven.

Cosa sono i KPI di magazzino?

I KPI (Key Performance Indicators) di magazzino sono indicatori di performance utilizzati per valutare l'efficienza e l'efficacia di determinate operazioni. Si tratta di metriche che definiscono il rendimento del magazzino in termini di produttività, tempi di consegna, gestione delle scorte, carico di lavoro, precisione degli ordini e molto altro ancora.

L’importanza dei KPI, naturalmente, è legata all’uso che ne viene fatto. Per chi è chiamato a prendere decisioni, è fondamentale poter contare su indici sintetici che restituiscano nel tempo una fotografia affidabile e completa delle prestazioni e di altri aspetti organizzativi.

KPI per la gestione del magazzino: a cosa servono?

Un magazzino performante rende più competitiva un’azienda, con vantaggi per tutta la catena del valore aziendale. Ci sono diversi motivi per misurare, e poi migliorare, i propri processi di stoccaggio di materie prime, semilavorati e prodotti. Di seguito ecco i principali:

  • Monitoraggio delle prestazioni complessive: per identificare eventuali aree di inefficienza o di miglioramento e intervenire con soluzioni supportate da dati e analisi previsionali
  • Miglioramento dell’efficienza di singoli processi: per approfondire singole attività in modo da apportare piccole modifiche che nel tempo abbiano un grande impatto sull’efficienza complessiva di magazzino e logistica
  • Migliore gestione dell'inventario: soprattutto in aree di stoccaggio estese o dislocate in diverse aree geografiche, è fondamentale ridurre inefficienze e perdite di magazzino, così come assicurarsi che gli spazi a disposizione vengano impiegati al meglio
  • Miglioramento della qualità del servizio: conoscere l’andamento dei volumi di ingresso e uscita della merce, così come le tempistiche di evasione degli ordini, aiuta a prevenire eventuali criticità e ad assicurare un migliore servizio ai clienti e un miglior rapporto con i fornitori.
  • Ottimizzazione dei costi: i KPI di magazzino aiutano a prendere migliori decisioni strategiche su dove intervenire nell’ottimizzazione dei costi, evitando sprechi di risorse ma anche sottodimensionamenti che comprometterebbero l’efficacia dei processi o la qualità del servizio.

Quali sono i KPI di magazzino: alcuni esempi

I KPI applicati nella logistica sono numerosi, ma per portare le tue analisi a un livello superiore occorre crearne di propri, legandoli a obiettivi specifici rispetto alla propria azienda. Le misurazioni standard sono un ottimo punto di partenza, tuttavia è indispensabile personalizzarli in base a esigenze specifiche per raggiungere i migliori risultati.

Di seguito alcuni esempi di KPI di gestione magazzino che misurano l'efficienza operativa, la gestione delle scorte e la velocità di evasione degli ordini.

  • Precisione del picking: la percentuale di operazioni svolte correttamente nel prelevare i prodotti per completare l’ordine del cliente
  • Stock di sicurezza: quantitativo minimo di scorte a magazzino per ridurre il rischio che variazioni della domanda o ritardi/errori di approvvigionamento creino una rottura di stock.
  • Punto di riordino: Determinato in base al livello di servizio che si vuole offrire, è il livello di stock di una determinata merce che una volta raggiunto scatena il processo di riordino.
  • Rotazione delle scorte: esprime il tempo di permanenza di un prodotto a magazzino, dal suo ingresso alla sua uscita
  • Tasso di copertura: la percentuale di ordini dei clienti evasi attraverso la disponibilità a stock dei prodotti richiesti
  • Consegna puntuale: la percentuale di ordini consegnati entro i tempi previsti
  • Utilizzo della capacità del magazzino: la parte dello spazio del magazzino effettivamente occupata per lo stoccaggio
  • Costo di inventario: il costo comprensivo del mantenimento dell'inventario, compresi i costi di stoccaggio, assicurazione e deprezzamento.
  • Tasso di rottura dello stock: indica il tasso di ordini non evasi a causa dell’indisponibilità della merce a magazzino
  • Indice di produttività degli operatori: l'efficacia del personale del magazzino valutata attraverso metriche come unità selezionate per ora oppure ordini elaborati per operatore.
  • Tasso di reso: la percentuale di prodotti restituiti dai clienti per difetti, differenze rispetto alla qualità concordata o ritardi nell'evasione degli ordini.

Il magazzino del futuro: la centralità dei dati

Le tecnologie emergenti come l'intelligenza artificiale, il machine learning e l'Internet of Things (IoT) saranno sempre più integrate nei sistemi di gestione dei magazzini. Un passo quasi obbligatorio per ottenere maggiore automazione delle attività di magazzino, come l'ottimizzazione delle procedure di picking, la gestione delle scorte in tempo reale e la digitalizzazione dei processi di ricevimento e spedizione della merce.

Robot e droni per le attività di picking e movimentazione delle merci diventeranno inoltre sempre più comuni. Questi dispositivi sono in grado di operare in modo autonomo e veloce, riducendo i tempi di attesa e migliorando l'efficienza complessiva delle operazioni di magazzino.

La gestione dei magazzini sarà inoltre sempre più integrata con altre aree dell'azienda, come la produzione e la logistica. I processi di supply chain saranno più interconnessi e le informazioni condivise in tempo reale tra i diversi reparti, consentendo la perfetta sincronizzazione delle attività per offrire un servizio migliore ai clienti.

Tutto questo si traduce in una crescita esponenziale della mole di dati generati da fonti diversificate. Una ricchezza, per l’azienda che sa sfruttarla.

L'analisi dei dati avrà quindi un ruolo sempre più importante nella gestione dei magazzini, nella fase di monitoraggio come in quella previsionale dei trend del mercato.

Le sfide nella gestione dei KPI di magazzino: l’approccio di SAEP Informatica

La gestione del magazzino attraversa una fase storica particolarmente complessa. Le oscillazioni della domanda, l’accelerazione tecnologica della supply chain, le difficoltà nel reperire le materie prime, sono tutti aspetti che spingono a raggiungere nuovi livelli di efficienza del magazzino.

SAEP Informatica interviene su diversi aspetti che vanno oltre la semplice implementazione del software per il magazzino.

KPI su misura

Le misurazioni “standard” da un lato non permettono di evidenziare quei margini di miglioramento necessari a un magazzino moderno, dall’altro non sono più sufficienti nella pianificazione degli approvvigionamenti e della produzione. I KPI vanno adeguati ai rapidi cambiamenti e alla flessibilità richiesta dai mercati, così come alle unicità della propria organizzazione. Grazie ad algoritmi personalizzabili e funzioni dedicate alla gestione ottimale del magazzino è possibile, ad esempio, determinare i livelli di riordino di articoli specifici e verificare quotidianamente la disponibilità a stock secondo classi di rotazione o di valore (analisi ABC) in modo da rispettare in modo automatico i livelli previsti di servizio al cliente.

Creazione di un ecosistema informativo

Nei progetti di SAEP Informatica di digitalizzazione dei magazzini, il primo obiettivo è implementare un ecosistema informativo robusto, in grado di raccogliere un numero crescente di dati e di parametri da integrare con tutti quelli generati dall’impresa per pianificazioni e previsioni sempre più accurate. I dati che alimentano l’ecosistema possono provenire da fonti diverse, nel caso dei magazzini ad esempio dalle tecnologie di tracciamento RFID.

Integrazione del magazzino con l’ERP

L’integrazione del sistema ERP con il WMS (Warehouse Management System) è fondamentale nella creazione di un ecosistema informativo che faciliti la gestione dei dati di aziende sempre più complesse. Tra gli elementi di complessità più comuni, ad esempio, ci sono lo stoccaggio e le fasi produttive dislocate su territori differenti, con catene di fornitura o distribuzione sempre più internazionali ed extra-europee.

Analisi dei dati e Business Intelligence

Se i software di gestione magazzino, così come gli ERP, possono raccogliere un numero crescente di dati, è però necessario adottare strumenti avanzati di analisi. Integrando i KPI di magazzino nella Business Intelligence, si ottiene un quadro chiaro e dettagliato delle prestazioni del magazzino legandole ad obiettivi di efficienza coerenti con quelli più generali di business./p


Articoli correlati

erp-storia-ed-evoluzione.jpg
I sistemi ERP, Enterprise Resource Planning, costituiscono attualmente parte integrante del panorama aziendale, in quanto aiutano le imprese a semplificare …
schedule-planning-startup.jpg
Molti addetti ai lavori descriverebbero l'ERP tradizionale come un software orientato alla produzione: storicamente, è stato creato per semplificare specifici …
man-and-woman-at-a-factory.jpg
“Ho un prodotto complesso, con molte varianti e il mio reparto commerciale ci mette molto tempo per redigere un’offerta.Oltre tutto …
app_mobile.jpg
La gestione del magazzino è un aspetto molto importante per diversi settori produttivi: sebbene in teoria possa sembrare una questione …
produzione_su_commessa.jpg
Che i mercati siano in costante mutamento, non è una novità. Essi infatti rispecchiano usi, costumi e tendenze dei consumatori: …
chuttersnap.jpg
Che cos’è la logistica? Origini e storiaCon il termine Logistica ci si riferisce alla pianificazione, esecuzione e controllo dei prodotti …
incentivi-industria-40.jpeg
Il Piano Transizione 4.0 è l’iniziativa del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) per incentivare l’innovazione e l’adozione di percorsi digitali …
wms-software
Ogni direttore della logistica sa bene quanto sia importante assicurare il funzionamento dei propri depositi, ottimizzando i processi interni per …
duilio-federico-cloud-hosting.jpeg
Negli ultimi anni sono sempre più le aziende che decidono di adottare nuove soluzioni tecnologiche per rimanere competitive sul mercato …
business-process-management.jpeg
Oggi più che mai, per le aziende è essenziale monitorare ed efficientare costantemente i processi operativi. In un contesto digitale …
sistema MRP-pianificazione-SAEP
Per un’impresa manifatturiera, e in particolare per le organizzazioni che producono su larga scala, è fondamentale determinare la quantità esatta …
low-angle-portrait-of-people-using-tablet-in-server-room-while-doing-maintenance-work-in-data-center-copy-space.jpg
Oggi i mercati e le imprese sono sempre più data driven: per questo motivo, i dati e la loro gestione …
strumenti-commerciale20-saep
Il rinnovamento costante delle tecnologie in dotazione delle aziende non ha effetti soltanto sui processi operativi, ma spesso influenza anche …
gestione-dati-linee-guida
Digitalizzazione, automazione dei processi, 5G, Intelligenza Artificiale e Internet Of Things sono tutti temi abilitanti di quella che viene comunemente …
photo-1599949104055-2d04026aee1e.avif
Dagli albori dell’informatica moderna, che possiamo far risalire tra la fine anni ‘60 e i primi anni ‘70, il ruolo …
magazzino
Storicamente le funzioni del magazzino sono state quelle di deposito della merce: da un lato, offrire protezione ai prodotti per …
Data breach: i rischi e come difendersi
Nei contesti aziendali moderni il rischio di attacchi alle infrastrutture informative è molto alto: proteggere l’impresa da eventuali data breach …
schedulazione.jpg
Con il termine ‘pianificazione’ si intende genericamente l’analisi e la programmazione di attività in un determinato arco di tempo: in …
Supply Chain Management: cos'è e vantaggi - SAEP Informatica
Come applicare concretamente questa disciplina gestionale?Scopri in questo articolo come incrementare la competitività della tua azienda e migliorare la soddisfazione …
Supply-Chain-Logistica-differenze-strategia-SaepInformatica
In questo articolo chiariremo le differenze a partire dalle definizioni. Vedremo poi quali sono le attività, i ruoli e le …
Contattaci