Software in cloud, i vantaggi per un gestionale aziendale

Molte aziende hanno già adottato, o stanno pensando di farlo, la tecnologia cloud. Collegarsi ad applicazioni e risorse attraverso una connessione Internet non è una novità, tuttavia gli ultimi anni hanno visto una forte accelerazione dei servizi web. Quali sono le caratteristiche e i vantaggi di un software in cloud?

I software in cloud uniscono l’efficacia della gestione informatica dei dati con la flessibilità dei servizi web. Gli utenti, ad esempio del gestionale aziendale, grazie alla connessione Internet accedono a un server esterno che ospita l’applicazione. Questo rende possibile lavorare ovunque ci si trovi e con qualunque dispositivo. Se l’introduzione di un software gestionale migliora e semplifica i processi aziendali, il passaggio al cloud può portare a ulteriori vantaggi per l’azienda.

Software in cloud: significato e caratteristiche

L’accesso attraverso la rete Internet é dunque la caratteristica più evidente di un software in cloud. Entrando nello specifico del significato, con il termine cloud si intende soprattutto uno spazio virtuale dove vengono conservati i dati. Un software sulla “nuvola”, tuttavia, oggi è molto più di questo. E’ più appropriato parlare di cloud computing, intendendo un sistema di servizi e applicazioni erogati via web e che non sono fisicamente salvati sul proprio PC.

Si tratta di un paradigma completamente differente rispetto alle tradizionali installazioni in locale del software gestionale. Vediamo di seguito le principali caratteristiche del cloud.

Accessibilità

Un software cloud, per sua natura, è accessibile ovunque. In un’epoca di lavoro ibrido, dove i confini aziendali sono sempre più virtuali ed estesi, poter accedere da qualunque luogo, in qualunque ora e da qualunque dispositivo, rende i processi aziendali più fluidi ed efficienti. Da qui la necessità che l’applicazione sia progettata per poter funzionare correttamente, e con elevati standard di sicurezza, anche all’esterno della sede dell’azienda.

Scalabilità

Un sistema informativo può avere la necessità di modificare la sua capacità di risposta a seconda di carichi di lavoro che cambiano nel tempo. Riuscire a gestire velocemente un incremento improvviso di prestazioni richieste, oppure la necessità di un adeguamento verso il basso, é uno dei plus del cloud computing quasi impensabile con un classico software in locale.

On-demand

Il cloud computing si regge sulla logica on demand. Dunque i servizi vengono erogati solo se effettivamente richiesti, rendendo più efficiente la risposta del sistema e permettendo di configurarlo a partire dalle reali esigenze degli utenti. In un software cloud le configurazioni non sono poi scritte sulla “pietra”, ed è agevole adattarle secondo il principio della scalabilità.

Flessibilità

Un’altra caratteristica, che si accompagna sempre alla scalabilità, è la capacità di un software cloud di riallocare le proprie risorse a disposizione. Se l’on demand permette di avere solo ciò che si usa, la flessibilità permette di gestire al meglio esigenze differenti mantenendo ottime prestazioni. In un unico ambiente possono quindi coesistere utenti e processi con richieste anche molto diverse, sarà poi il cloud a gestire l’assegnazione delle risorse a seconda di come e quanto vengono richieste in un dato momento.

Software gestionale on Server e in Cloud: le differenze

Adottare un software gestionale è un passaggio quasi obbligato nella strada verso la digitalizzazione dei processi aziendali. La scelta del software più adatto ha un’importanza strategica tanto quanto l’infrastruttura che lo ospita. L’hosting può essere in cloud oppure on premises, in questo secondo caso con l’installazione della soluzione su un server fisicamente custodito in azienda.

Per esprimere al meglio tutte le sue potenzialità, un software gestionale ha bisogno di essere veloce, sicuro e aggiornato. Ciò che conta, qualunque sia la scelta, é che l’infrastruttura e chi la gestisce offrano queste garanzie.

In termini di sicurezza, l’installazione del software su server aziendali ha il vantaggio che tutti i dati sono conservati in un proprio datacenter e le applicazioni sono accessibili soltanto in locale. D’altra parte, una soluzione on-premise ha costi iniziali molto più elevati considerando proprio l’ acquisto delle macchine e la disponibilità di personale dedicato alla manutenzione (che può essere interno oppure esterno all’azienda). Senza poi dimenticare che un server va posizionato in uno spazio idoneo e adeguatamente attrezzato.

Un software gestionale in cloud, invece, permette installazioni e manutenzioni rapide e a costi molto più contenuti. Si tratta di una tecnologia oggi ampiamente affidabile e che può garantire standard difficili da raggiungere in PMI che scelgono soluzioni on server.

Quando scegliere un Software in Cloud

Uno dei principali vantaggi di un software gestionale é la possibilità di gestire da un’unica piattaforma molteplici processi, come ad esempio:

  • la produzione e la contabilità
  • il magazzino e la logistica
  • le integrazioni con il CRM e la Business Intelligence.

L’elenco, considerati gli sviluppi degli attuali gestionali, è davvero lungo. Più sarà esteso il raggio di azione del software, abbracciando diverse funzioni e utenti aziendali, é maggiore sarà la flessibilità richiesta per poter disporre di un sistema veloce ed efficiente.

In questi casi, un software in cloud permette di gestire la complessità organizzativa con maggiore facilità, grazie proprio alla flessibilità e alla scalabilità tipiche di questa tecnologia. Il cloud computing diventa così un abilitatore del vantaggio competitivo di un gestionale, in particolare quando sia forte la necessità di un software ritagliato su esigenze specifiche.

Se poi l’impresa ha più siti produttivi o sedi commerciali, così come se una parte dei dipendenti lavora in smart working, il cloud può essere la scelta ideale.

I vantaggi di un software in cloud

Un gestionale in cloud può essere una scelta molto vantaggiosa. Dipende, naturalmente, dal tipo di vantaggio che ci si propone di ottenere. Non esiste una scelta migliore in assoluto, piuttosto occorre ragionare valutando quella più adatta alle caratteristiche della propria azienda.

Al momento, in Italia il 44% del parco applicativo delle grandi imprese è in cloud. Il 52% delle PMI, invece, adotta almeno un servizio sulla “nuvola”. Numeri che testimoniano come sia una scelta sempre più consolidata, con un trend di crescita del +18% rispetto al 2021 come indica l’Osservatorio Cloud Transformation del Politecnico di Milano.

L’affermazione di questa modalità di erogazione é il risultato dei molteplici vantaggi di un software in cloud. Quali sono i principali? Eccoli di seguito.

  • Minore investimento iniziale: risparmio significativo per acquisto, installazione e manutenzione del software (acquisto con canone dei servizi utilizzati)
  • Maggiore competitività: soprattutto per le PMI, possibilità di accedere a soluzioni tipicamente adottate dalle grandi aziende e costantemente aggiornate con nuove funzioni
  • Soluzioni su misura: possibilità di costruirsi il “proprio” servizio scegliendo solo le funzioni realmente usate, potendo poi modificarle oppure aggiungendone di nuove molto velocemente
  • Collaborazione estesa: possibilità di accedere alla soluzione, ad esempio il software gestionale, anche da mobile e da qualunque dispositivo esterno all’azienda estendendo l’accesso anche a personale esterno o in smart-working
  • Disaster Recovery e backup: in caso di malfunzionamenti o blocchi operativi, il ripristino dei servizi cloud è rapido, con i dati salvati in tempo reale e sempre disponibili
  • Sostenibilità ambientale: se è vero che il cloud computing consuma energia, tuttavia riduce in modo significativo il proliferare e lo smaltimento di macchine e hardware fisici

Il cloud computing non é dunque una moda passeggera, ma una solida scelta tecnologica che garantisce benefici tangibili. In molte aziende ogni giorno si rendono più flessibili i processi e si collabora in modo smart proprio grazie a infrastrutture sempre più virtuali.

Stai valutando un gestionale in cloud? In SAEP abbiamo una nostra infrastruttura cloud da cui poter accedere in totale sicurezza a tutte le nostre soluzioni ERP. Scopri di più >


Articoli correlati

guida software selection ERP
Sebbene l’argomento in questione sia piuttosto vasto, e nelle imprese più grandi sia un processo gestito da diverse divisioni, cerchiamo …
gestionale_aziendale.jpg
L’implementazione di software gestionali per ottimizzare e risolvere problemi e operazioni di business ha portato grandi risultati alla maggior parte …
selection.jpg
Gestire un business talvolta può rivelarsi molto più complesso di quanto ci si possa aspettare inizialmente. Sono infatti svariati i …
soluzioni-erp.jpg
La velocità di trasformazione dei mercati moderni, sempre più competitivi, tecnologici e connessi sottopone le imprese a una pressione sempre …
worker-using-ERP-software.jpg
Molto si è detto su queste pagine in materia di Software Selection e degli ERP come strumento per sostenere le …
pexels-karolina-grabowska-4491441.2e16d0ba.fill-1200x600 (1).jpg
Nel ciclo di vita di un’azienda capita sovente di dover implementare un nuovo sistema ERP, magari perché stiamo installando un …
manager-industrial-engineer-using-tablet-check-and-control-automation-robot-arms-machine.jpg
Con il proliferare dei dispositivi tecnologici in azienda, aumentano anche gli strumenti informatici rivolti a migliorare e rendere più efficiente …
immagine takt time.jpg
Al crescere dell’instabilità geopolitica e dei mercati, cresce la pressione delle imprese, che si ritrovano a dover assicurare la produzione …
sales2.jpg
Il rinnovamento costante delle tecnologie in dotazione delle aziende non ha effetti soltanto sui processi operativi, ma spesso influenza anche …
Software ERP.jpg
Oggigiorno, per restare competitive sul mercato, le PMI devono necessariamente abbracciare una digitalizzazione profonda dei loro processi aziendali, identificando e …