Sei certo di conoscere tutti i costi nascosti della tua impresa? Vuoi sapere quali strumenti di controllo di gestione sono disponibili sul mercato? Come una visione più dettagliata dei centri di costo e centri di ricavo può aiutarmi a migliorare la mia strategia finanziaria?
Contabilità Analitica Smart e Online.jpg

L’importanza del controllo di gestione

La tua azienda sta avendo ottimi risultati. Ma come mai hai la sensazione di non essere cresciuto come ti aspettavi? Cosa c’è che non va?

Se almeno una volta ti sei chiesto come mai la tua azienda “non prende il volo” allora dovresti valutare l’idea di migliorare i livelli di controllo nella gestione della tua azienda.

Tutte le aziende hanno dei costi che non sempre riescono a controllare. Sono i cosiddetti costi nascosti: non li vedi, ma ci sono, andando a incidere in maniera occulta sulla redditività della tua impresa.

I costi nascosti sono delle voci di costo che generalmente vengono occultati in voci generiche, pertanto risultano difficili da individuare e stimare. Ma se non li controlliamo, come facciamo ad individuarli ed eliminarli? Grazie al Controllo di Gestione!

Il Controllo di Gestione, ci consente di definire in dettaglio tutti quei costi nascosti, così da ridurre e tagliare quelli inutili per migliorare l’andamento della nostra attività.

Il primo obiettivo del Controllo di Gestione è proprio quello di identificare, analizzare e monitorare il processo produttivo della tua azienda, studiando con attenzione costi e ricavi cercando di capire se ci sono dei punti deboli.

La CONTABILITA’ ANALITICA: il “braccio armato” del Controllo di Gestione!

Lo strumento che consente di attuare un buon Controllo di Gestione è la Contabilità Analitica.

La Contabilità Analitica come strumento principe e la contabilità industriale per raggiungere un ulteriore livello di analisi/controllo, permettono di spacchettare i costi e i ricavi negli oggetti di controllo più adatti alla tua situazione.

La Contabilità Analitica osserva i costi di gestione da un punto di vista diverso rispetto alla Contabilità Generale: mentre la Contabilità Generale classifica i costi per natura ed origine, cioè in base al tipo di fattore produttivo per cui il costo è stato sostenuto (es. costo del personale, costo del materiale, ecc.); con la Contabilità Analitica i costi vengono rilevati per destinazione, ovvero vengono classificati in base al loro utilizzo.

La Contabilità Analitica è un sistema di raccolta e rielaborazione dati che aggiunge ulteriori indicazioni alla contabilità generale con lo scopo di ricollocare alcuni costi/ricavi detti generali ed è volta a valutare:

  • l’efficienza: cioè l’utilizzo ottimale delle risorse, ovvero il rapporto tra risorse impiegate (input) e risultati (output) con lo scopo di assicurare l’utilizzo delle risorse strettamente necessarie per evitare sprechi siano essi di materie prime o di lavoro;
  • l’efficacia: cioè la capacità di conseguire gli obiettivi prestabiliti valutando a posteriori la qualità, la quantità o il fattore temporale.

Attraverso l’impiego della Contabilità Analitica è possibile determinare il valore delle risorse consumate in riferimento a più oggetti di costo come ad esempio:

  • Prodotto finito;
  • Area Geografica;
  • Agente;
  • Cliente;
  • Punto Vendita;
  • Stabilimento;
  • Centro produttivo;
  • Commessa o Progetto;

Grazie a questo strumento puoi avere una visione più dettagliata dei centri di costo e dei centri di ricavo delle attività della tua azienda, con lo scopo di gestirla in un’ottica non solo di risparmio e contenimento dei costi, ma anche e soprattutto in un'ottica di crescita.

Infatti, associare i costi diretti o spalmare i costi indiretti sui centri di ricavo è utile a misurare le performance di un reparto, prodotto, servizio, ecc.

Realizzare dunque una crescita pianificata significa non solo monitorare al meglio i costi e i profitti della tua azienda ma anche di attuare dei piani d'azione con l'obbiettivo di ottimizzare i risultati.

Un buon REPORTING è fondamentale nel Controllo di Gestione

Il riscontro dell’attività di rilevazione è un importante anello della catena per il quale è fondamentale avere un buon reporting, senza il quale non è possibile verificare l’allineamento delle aspettative determinate dai KPI a budget con i risultati effettivi.

Gli strumenti di BI o Business Intelligence consentono di tradurre in maniera leggibile ed immediata quello che dicono i numeri della Contabilità Analitica, fornendo un indispensabile supporto alle decisioni strategiche orientate alla massimizzazione dei ricavi e all’ottimizzazione delle marginalità, con l’obiettivo generale di migliorare così la redditività.

-->