Quale migliore occasione per approfondire le potenzialità del Configuratore Prodotto, se non attraverso il caso di successo di uno dei nostri clienti? Oggi vi presentiamo la storia del software CPQ SAEP per IRINOX.
irinox.jpg

Bentornati a tutti i nostri lettori sulle pagine del blog SAEP.

Con l’articolo di oggi approfondiremo il tema molto caldo dei Configuratori Prodotto, di cui abbiamo avuto modo di parlare nel nostro ultimo articolo: se ve lo siete persi e non sapete cosa sia e come funzioni un software CPQ (comunemente noto come Configuratore Prodotto) vi invitiamo a leggerlo qui.

Quale migliore occasione quindi per parlare di uno dei nostri casi di successo?

Il progetto del configuratore prodotto per IRINOX

La storia che vogliamo raccontarvi è quella del nostro partner Irinox e dell’integrazione di un nuovo Configuratore Prodotto nella sua infrastruttura aziendale.

Arriva per tutte le aziende un momento in cui si avverte la necessità di innovare, rendendosi conto che gli attuali processi, che magari hanno consentito il successo e l’affermazione di un’impresa, a un certo punto diventano un freno per la crescita aziendale.

In questi casi c’è una sola risposta possibile: l’innovazione dei processi e degli strumenti.

Abbiamo già avuto modo di parlare di innovazione su queste pagine, non ci dilungheremo oltre oggi poichè non è questa la sede: ciò che ci preme ricordare è che è necessario il rinnovamento di entrambi questi elementi per far sì che l’innovazione risulti utile ed efficace per l’azienda.

Se innovazione di metodi e processi non procedono di pari passo, l’adozione di nuovi strumenti o metodologie non impatterà positivamente sull’operatività quotidiana dell’azienda: per questo, quando si integrano nuove tecnologie in azienda, è bene riconsiderare attentamente i modelli operativi attualmente in uso.

Detto questo, scopriamo insieme la storia di Irinox.

Irinox, pioneri della conservazione alimentare

Irinox è un’azienda italiana con alle spalle oltre 30 anni di storia, leader nella produzione di quadri elettrici su misura in acciaio inox, abbattitori rapidi di temperatura e sistemi di conservazione di alta qualità per il settore professionale e domestico.

Per Irinox, la percezione che fosse arrivato il momento di rinnovare metodologie e strumenti arrivò nel 2016: da allora, hanno maturato la consapevolezza che il software gestionale di cui si erano dotati non fosse più all’altezza delle loro aspettative, non rispondendo più alle crescenti esigenze di velocità e flessibilità richieste dal mercato.

Una delle criticità maggiori per Irinox era infatti riuscire a fornire una risposta rapida ed esaustiva ai clienti in fase di offerta ed una puntuale rendicontazione al management aziendale.

Il problema era particolarmente sentito nei prodotti tecnicamente complessi e “su misura”, come ad esempio i Quadri Elettrici, per i quali il Lead Time (il tempo necessario a soddisfare la richiesta di un cliente) di un’offerta poteva richiedere fino anche a qualche giorno.

Considerando che l’ufficio commerciale riceveva anche diverse decine di richieste di offerta al giorno, queste inefficienze si traducevano inevitabilmente in perdite di opportunità commerciali e potenziali clienti.

Da questa consapevolezza nacque l’esigenza per Irinox di cambiare ERP: obiettivo finale di questo rinnovamento tecnologico era la possibilità di emettere offerte chiare, validate tecnicamente e in tempi rapidissimi.

Inoltre, lavorando con una clientela internazionale, l’azienda aveva la necessità di tradurre il preventivo prima di inviarlo al cliente.

Il preventivo, una volta accettato e tramutato in un ordine, doveva già essere in grado di fornire le informazioni corrette per generare l’MRP (Material Requirements Planning) ed innescare i cicli attivo, passivo e logistico.

Da qui la decisione di iniziare una fase di Software Selection, che ha portato Irinox e Saep ad incontrarsi.

La soluzione proposta da SAEP

Saep ha risposto alle richieste di Irinox proponendo un software CPQ completamente integrato nel proprio ERP.

Tramite il CONFIGURATORE PRODOTTI Irinox riesce ora a generare in automatico:

  • nuovi articoli;
  • distinte base aperte;
  • descrizioni commerciali dettagliate;
  • prezzi di vendita corretti;
  • traduzione in differenti lingue;
  • cicli di produzione;
  • costi di produzione.

La nuova soluzione ha come obiettivo l’automatizzazione della gestione delle richieste di offerta: grazie al Configuratore Prodotto gli operatori non devono più perdere tempo per verificare componenti e relativi prezzi, tutto ciò viene svolto in completa autonomia dal software. Questo ha permesso di portare i tempi di generazione e invio di preventivi da ore/giorni a pochi minuti.

Una volta che il nuovo prodotto è stato generato, il sistema aggiorna in automatico le schede Cliente/Articolo riproducibili anche sottoforma di “Copia commissione elettronica” per velocizzare l’inserimento di riordini da parte dei clienti e invia l’offerta tramite mail al cliente archiviando copia della comunicazione nel documentale integrato.

Lo sviluppo del progetto ha completamente rivoluzionato il processo di creazione delle offerte dell’Ufficio Tecnico di Irinox, riorganizzando il flusso informativo con i nuovi strumenti informatici integrati alla gestione documentale, semplificando il lavoro e riducendo enormemente i tempi connessi.

La consapevolezza di dover rivedere la propria operatività è stato quindi uno degli ingredienti fondamentali per il successo del progetto: come abbiamo detto, una soluzione altamente tecnologica da sola non basta, è necessario che gli strumenti adottati siano coerenti e funzionale al modo di fare business dell’organizzazione.

doveva essere la produzione di report, dashboard e cruscotti informativi che fornissero informazioni precise, rapide, aggregate ed immediatamente fruibili da parte della Direzione Aziendale.

Uno dei vantaggi più concreti dell’integrazione di strumenti informativi all’avanguardia riguarda il controllo sui flussi informativi che transitano da e verso l’azienda.

Il vecchio sistema di reportistica di Irinox non permetteva una corretta visione delle informazioni aggregate, rendendo difficoltoso un decision making consapevole e business driven.

Inoltre, grazie alla nuova procedura ora l’ufficio di Pianificazione può effettuare il monitoring del carico di lavoro dei progettisti, stabilire le priorità di esecuzione dei progetti e la suddivisione dei carichi di lavoro per le diverse risorse in funzione delle disponibilità (scheduling).

Per concludere

Irinox ha maturato la consapevolezza che efficienza dei processi e innovazione fossero due ingredienti fondamentali per continuare ad avere successo e tenere il passo della competizione. Questa consapevolezza ha permesso loro di mettere in discussione i modelli operativi adottati fino a quel momento: questo ha scaturito l’esigenza di dotarsi di nuovi strumenti, ma soprattutto di rimodellare i processi interni, per offrire un servizio curato e sempre più di qualità.

Siamo entusiasti della buona riuscita di questo progetto e vogliamo congratularci con Irinox, poichè il successo di questa integrazione è anche merito loro: l’aver compreso la necessità di rinnovarsi e la collaborazione che abbiamo instaurato in fase di progettazione sono stati gli ingredienti fondamentali per ottenere questo risultato.

Rimanete sintonizzati sul nostro Blog per scoprire tutti i retroscena del progetto SAEP per IRINOX attraverso l'intervista a Luigi Rusconi (CEO SAEP) e Roberto Trifoglio (IT Manager di IRINOX).

-->